Daniele Lazzaroni

Consigliere comunale a Rovato

Speriamo presto di uscire da questa maledetta pandemia anche per poter finalmente celebrare le persone che devono ricevere il "Leone d'oro" e per consegnare le borse di studio ai ragazzi che si sono contraddistinti nell'anno scolastico.

Ciao, benvenuto nel mio sito web personale, mi chiamo Daniele Lazzaroni sono consigliere comunale a Rovato e rappresento la lista civica Tiziano Belotti,di cui sono anche capogruppo, la lista in assoluto più votata alle elezioni amministrative del 20/21 settembre 2020 con il 22,21% e 1.783 voti. Grazie a tutti i Rovatesi che ci hanno sostenuto e preferenziato,adesso tocca a noi meritarci la vostra fiducia.

Quando mi candidai alle ultime elezioni amministrative a Rovato tante furono le richieste che mi rivolsero i cittadini riguardo la zona della stazione e del suo viale,io li ci lavoro e abito indi per cui le tante proposte, chiedendomi in caso di vittoria, di fare di tutto per migliorare la zona che via via negli ultimi anni è stata lasciata andare,anche per colpa, lo bisogna riconoscere delle ultime amministrazioni comunali che hanno tenuto in mano il "timone" di comando. Tuttavia negli ultimi mesi con l'amministrazione Belotti le cose poco alla volta vanno migliorando. Quest'ultima operazione,ovvero il recupero dell'ex campo di rugby posto in via Europa e della zona adiacente metterà fine al degrado creatosi negli ultimi anni.Si può e si potrà fare ancora meglio,voi direte giustamente,ma modestamente mi sembra un buon inizio. L'interesse di questa amministrazione comunale è quello di rendere una città di Rovato sempre più bella,dinamica,ordinata e al servizio del cittadino,SEMPRE!

L’ OLIO VEGETALE ESAUSTO. Inquinamento ambientale causato dagli oli esausti L’olio alimentare esausto è un residuo che proviene dalla frittura di oli di semi vegetali, più raramente da olio d’oliva; le alte temperature a cui viene sottoposto causano una modifica della sua struttura polimerica, si ossida ed in più assorbe le sostanze inquinanti derivanti dalla carbonizzazione dei residui alimentari. La sostanza residua ha l’aspetto di un fluido viscoso e denso, di colore da giallo a rosso-bruno, ha perso tutto della originale purezza e genuinità: si è trasformata in un rifiuto speciale causa di grave inquinamento qualora non venga effettuato un corretto smaltimento e se disperso nell’ambiente. Bisogna quindi prestare molta attenzione alla gestione del rifiuto, non è possibile abbandonarlo nel suolo e/o nel sottosuolo e neppure smaltirlo nelle acque superficiali e sotterranee attraverso la rete fognaria, anche in presenza di depuratori. L’olio vegetale esausto è un rifiuto che costituisce un grave pericolo se disperso nell’ambiente. L’olio disperso nel sottosuolo L’olio disperso nel sottosuolo deposita un film sottilissimo attorno alle particelle di terra e forma così uno strato di sbarramento tra le particelle stesse, l’acqua e le radici capill,ari delle piante, impedendo l’assunzione delle sostanze nutritive. Se l’olio raggiunge la falda freatica, forma sopra di essa uno strato lentiforme con spessore 3-5 cm, che si sposta con la falda stessa verso la valle e può raggiungere pozzi di acqua potabile anche molto lontani, rendendoli inutilizzabili; infatti un litro di olio mescolato ad un milione di litri d’acqua basta per alterare il gusto in limiti incompatibili con la potabilità. L’olio disperso nelle falde acquifere L’olio che invece raggiunge qualsiasi specchio d’acqua superficiale può andare a formare una sottile pellicola imper­meabile che impedisce l’ossigenazione e compromette l’esistenza della flora e della fauna. È impressionante pensare che 1 solo chilo di olio usato è sufficiente per coprire una superficie di circa 1000 metri quadrati. L’olio disperso nella rete fognaria Anche laddove esistono impianti fognari adeguati, lo smaltimento di queste enormi quantità di residuo oleoso provoca inconvenienti perché pregiudica il corretto funzionamento dei depuratori influenzando negativamente i trattamenti biologici e comunque li rende più costosi. La presenza di oli nei depuratori viene risolta nella fase preliminare del trattamento attraverso la realizzazione di appositi disoleatori basati sul principio della flottazione, per separare gli oli e i grassi che galleggiano nel liquame. Si sottolinea quindi, come sia molto importante un corretto e controllato smaltimento dell’olio vegetale esausto ai fini della salvaguardia dell’ambiente.

Il bilancio 2020 degli uffici comunali di pubblica assistenza segna un record di attività in tutti i possibili settori di aiuto per gli effetti indiretti dalla pandemia. ORGOGLIOSI DELLA VOSTRA EFFICIENZA ED IMPEGNO.

Ottimo lavoro,come sempre,svolto dalla Polizia locale di Rovato grazie anche all'impegno dell'amministrazione comunale che nell'anno appena trascorso ha aumentato l'installazione di telecamere sul territorio. UNA ROVATO SICURA E' UN BENE PER TUTTI!

Giovedì 21 gennaio consiglio comunale trasmesso in diretta streaming collegandosi al link del sito ufficiale Comune di Rovato.

Dai gruppi consiliari di maggioranza, articolo per "IL LEONE", mese di dicembre.

Dal comune di Rovato arriva una interessante opportunità per i giovani.

Auguro a tutti voi e ai vostri affetti buon Santo Natale.....

Che sia un Natale nel segno della pace,solidarietà e speranza soprattutto a tutti quelli che quest'anno lo faranno con tristezza causa la perdita di qualche caro parente o amico.

Impariamo davvero tutti ad essere più buoni ed umili,basta poco, ci fà stare più leggeri e in pace con il nostro cuore.

BUON SANTO NATALE

Dai gruppi consiliari di maggioranza, articolo per "IL LEONE", mese di novembre.

Sono gli ultimi giorni per accedere al Bando pubblico per l’assegnazione di contributi a fondo perduto per l’acquisto di materiale informatico per DaD (didattica a distanza) nel periodo di emergenza sanitaria da COVID -19. IL Comune di Rovato intende sostenere, tramite l’erogazione di contributi a fondo perduto nella misura fissa di € 250,00, gli studenti e le famiglie che hanno dovuto affrontare l’acquisto di materiale informatico, tablet, pc, per la didattica a distanza, a seguito all’emanazione dei provvedimenti governativi e regionali per affrontare l’emergenza COVID – 19. Non è ammissibile al contributo l’acquisto di smartphone o di dispositivi di telefonia mobile. Potranno presentare richiesta di contributo tutte le persone fisiche che rispettino, alla data di approvazione del bando (09 novembre 2020), tutti i seguenti parametri: - Possedere la residenza nel Comune di Rovato; - Essere iscritti, per l’anno scolastico 2020/2021, alla scuola secondaria statale di primo grado o legalmente equiparata, alla scuola secondaria statale di secondo grado o legalmente equiparata, ad un centro di formazione professionale; - Essere iscritti, per l’anno accademico 2020/2021, all’università; - Non aver percepito il bonus regionale o voucher statale per l’acquisto di strumenti per la didattica adistanza; - Avere acquistato un tablet, un notebook, un personal computer, dal 01 marzo 2020 al termine previsto di scadenza del presente bando. La domanda nell’interesse del minorenne deve essere presentata dal genitore esercente la responsabilità genitoriale, dal tutore o curatore.

Dai gruppi consiliari di maggioranza, articolo per "IL LEONE", mese di ottobre.

CONCERT HALL AD ERBUSCO??? VI E' UNA NUOVA PROPOSTA DA PARTE DI "MORETTI SPA" NEL PROGETTO DEPOSITATO IN COMUNE AD ERBUSCO. Cambiano, seppur lievemente, i numeri dell’’intervento edilizio, stimato per un valore di 70 milioni di euro: la Concert Hall avrà 5.900 posti e il Teatro Auditorium 460 posti; a quest’ultimo saranno collegati accademie di musica e danza, sale di registrazione, uffici e museo della musica; è infine previsto un albergo da 60 camere con ristorante annesso. Il palcoscenico sarà ribassato di 8 metri rispetto alla quota stradale per ridurre l’impatto dell’edificato e la superficie lorda di pavimento scenderà a 35.000 metri rispetto ai 39.000 ipotizzati inizialmente. Sono inoltre previsti 16mila metri quadrati di verde profondo e 15.000 metri di verde d’arredo su un’area di complessivi 52mila metri. Rivisto anche il piano economico che, sviluppato dalla società Fch project, stima a pieno regime un’affluenza di pubblico annua pari a 655mila spettatori. Non sono previste (nonostante le molte lamentele relative al traffico che gravita sulla rotonda Bonomelli) modifiche al sistema viabilistico della zona in aggiunta alla nuova viabilità già prevista dal Comune di Erbusco; è invece stata inserita nel progetto la creazione di un nuovo parcheggio interrato con mille posti auto e 20 posti bus. QUALI E SOPRATTUTTO QUANTE SARANNO LE CONSEGUENZE NEGATIVE CHE RICADRANNO SU ROVATO. DA CITTADINO SONO PREOCCUPATO MA DA RAPPRESENTANTE CONSILIARE DI MAGGIORANZA A ROVATO GARANTISCO CHE LA SEGUIRO' ATTENTAMENTE!!!!!!

Polizia Locale che merita il mio e vostro applauso per come conduce ogni operazione in modo attento ed efficace. GRAZIE!

ROVATO - SERVIZIO CONSEGNA DI SPESA A DOMICILIO. (ELENCO IN CONTINUO AGGIORNAMENTO) Per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019, il Comune di Rovato promuove alcuni servizi per la popolazione anziana (superiore ai 65 anni), fragile e/o in quarantena per limitare al minimo i loro movimenti. È possibile prenotare direttamente la spesa ai negozi aderenti l’iniziativa che hanno dato la propria disponibilità ad effettuare il servizio. Per maggiori informazioni riguardanti la possibilità di adesione da parte di negozi/esercenti attività commerciali all’iniziativa si prega di contattare l’Ufficio Pubblica Assistenza tel. 030/7713277 email: a.andreis@comune.rovato.bs.it

Articolo pubblicato sul settimanale "Chiari week" il 9 ottobre 2020.

GIOVEDI 9 OTTOBRE ALLE ORE 19:00 SI TERRA' LA PRIMA SEDUTA DEL NUOVO CONSIGLIO COMUNALE.

Volevo congratularmi con tutte quelle persone ed erano davvero tante,che si sono candidate in tutte le varie liste nelle elezioni comunali a Rovato da pochi giorni effettuate. Si perchè non è facile soprattutto di questi tempi metterci la faccia partecipare, non da spettatore,alle elezioni amministrative. Comunque sià andata ad ognuno di voi sicuramente vi sarà servita per fare esperienza e per capire cosa vuol dire stare in mezzo alla gente e cercare di......portarla dalla tua parte. COMPLIMENTI ANCORA E RICORDATE DI NON AVER MAI PAURA DI METTERCI LA FACCIA, IN OGNI SITUAZIONE O AVVENIMENTO! QUANDO FAI QUALCOSA PER QUALCUNO TI FA' STARE BENE E LO PUOI FARE ANCHE FACENDO POLITICA PERCHE' COSI CHE DEVE ESSERE!

E' arrivata la nomina..... Grazie agli Amici che mi hanno aiutato e sostenuto, Grazie alla mia caparbietà e perché no? Anche a un po' di fortuna. Forse non renderò migliore o più interessante il consiglio comunale però come faccio in ogni cosa Ci metterò il CUORE come ho fatto anche in questa campagna elettorale. Non chiedevo di più ❤️

VOTA UN SINDACO CHE NEI 5 ANNI DI MANDATO HA DIMOSTRATO,CON I FATTI,DI AMARE ROVATO E LA SUA GENTE. INOLTRE DAI LA PREFERENZA A CHI, ANCHE GRAZIE ALL' ATTIVITA' CHE CONDUCO,OVVERO L'EDICOLA DEL VIALE DELLA STAZIONE,DI POTERTI ASCOLTARE E AIUTARE OGNI GIORNO. PER TUTTO QUESTO,MA NON SOLO, ALLE ELEZIONI COMUNALI DEL 20 E 21 SETTEMBRE FAI UNA CROCE SUL SIMBOLO DELLA CIVICA TIZIANO BELOTTI E A FIANCO SCRIVI LAZZARONI DANIELE. GRAZIE.

FAI UNA CROCE SUL SIMBOLO E SCRIVI DANIELE LAZZARONI.

Mi chiamo Daniele Lazzaroni, sono titolare dell’edicola del viale della stazione a Rovato, ho 51 anni, sono sposato da 24 anni con Annalisa, abbiamo un figlio di 21 anni che frequenta l’Università.

Ho svolto il ruolo di consigliere comunale di minoranza durante il secondo mandato di Cottinelli. Con la vittoria del centrodestra alle elezioni del 2012 sono stato rieletto consigliere comunale e nominato assessore.

Ho deciso di ricandidarmi per la lista “Tiziano Belotti Sindaco” per la stima che nutro nei suoi confronti, apprezzandone le qualità e la caparbietà nel portare avanti idee e progetti, ma soprattutto per l’amore che nutre per la Città di Rovato e i Rovatesi.

Ho deciso di rimettermi in “gioco” per portare avanti esigenze e necessità dei cittadini che quotidianamente ho modo di incontrare durante il mio lavoro di edicolante.

Estratto dal programma elettorale: LISTA CIVICA TIZIANO BELOTTI SINDACO-----ROVATO è vicina alla sua gente . Negli anni la città di Rovato si è distinta anche per la quantità e la qualità dei servizi rivolti alle persone bisognose, con disabilità o portatori di problematiche di varia natura. Gli Uffici Sociali del Comune sono in grado di rispondere con efficienza alle numerose sollecitazioni che arrivano dai cittadini e di dare le necessarie indicazioni per far fronte alle tante richieste di aiuto da parte di genitori, giovani, anziani e bisognosi di assistenza in genere. Nel recente periodo di pandemia da covid - 19 , gli Uffici Sociali di concerto con alcune associazioni del territorio e con il supporto di numerose donazioni di cittadini e aziende, sono stati in grado di far fronte con grande efficacia alle numerose richieste di aiuto provenienti soprattutto da anziani e bisognosi. Mantenere gli Uffici Sociali in perfetta efficienza , in maniera d’essere in grado di intercettare i numerosi bisogni che provengono dalla cittadinanza, con particolare riguardo a disabilità e al mondo degli anziani. Dare le necessarie risposte in forma precisa e circostanziata e agire in conseguenza. Seguire ed assistere i cittadini in difficoltà nell’espletamento delle pratiche con altri soggetti istituzionali.

Mi presento

Ciao innanzitutto grazie per essere entrato nel mio sito web,

Mi chiamo Daniele Lazzaroni abito a Rovato ho 50 anni, sono sposato e ho un figlio di 20 anni, svolgo l'attivita' di edicolante e in passato ho ricoperto ruoli in comune come consigliere comunale e assessore.

Ma vi dico subito che non ho aperto questo sito per raccontare tutta la mia vita passata che purtroppo non e' poca, anche se qualche volta magari accennero' qualcosa, ma per guardare avanti, possibilmente con voi e soprattutto per renderci utili, quando il lavoro e se Dio c'è lo permettera, alla nostra citta'.

I piccoli gesti sono quelli che ci distinguono se sono fatti col cuore.....

Non c'è bianco o nero il mondo e' piu' bello se pieno di colori.....

COLORIAMOLO!!!!

Ah proposito qualcuno si chiedera' perche' mi sono sottitolato "pipistrello pischello"

perche' anche qui chi mi ha conosciuto in passato ricordera' che ho sempre sostenuto la campagna di sensibilizzazione nei riguardi dei chirotteri e della loro grande utilita' nel campo ambientale, purtroppo l'ignoranza di alcune persone a tutt'oggi denigrano ancora queste povere bestioline un po' come avviene con alcuni esseri umani.

ECCO NOI VOGLIAMO STARE DALLA LORO PARTE OVVERO I SOGGETTI PIU' DEBOLI UMANI E NO!

Inoltre nella vita secondo me non bisognerebbe mai sentirsi "troppo arrivati" ma pensare,credere e lavorare come i principianti.......appunto i pischelli!!!!

Saro' brutto ma essenziale!

Il pipistrello,infatti, è considerato come "indicatore biologico", poiché aiuta gli scienziati a controllare la perdita di biodiversità. Insomma, come il famosissimo uomo pipistrello dei fumetti, queste creature "sorvegliano" costantemente l'ambiente in cui abitano, molto più grande di Gotham.

Perché non abbandonare gli animali? Perché un animale non è un giocattolo, un peluche usa-e-getta. È un componente della famiglia a tutti gli effetti che richiede molta responsabilità e consapevolezza nel momento in cui si decide di portarlo nella propria vita, nella propria casa. Oltretutto, oggi molte strutture ricettive e compagnie aeree accettano animali, quindi nella maggior parte dei casi si può trascorrere in tutta tranquillità una bella vacanza con il proprio amico peloso; e comunque diversamente non è difficile oggi, specie nelle grandi città, trovare chi può prendersene cura durante la vostra assenza. In ogni caso, abbandonare un animale è un reato previsto dall’Art. 727 del Codice Penale, e come tale può essere punito e sanzionato, che recita che “chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino a un anno o con ammenda da 1.000 a 10.000 euro”.Se assistiamo direttamente all’abbandono di un cane, allora non ci sono dubbi: dobbiamo chiamare le forze dell’ordine, cioè i carabinieri o la polizia; anche la polizia municipale va bene, se sappiamo che la loro sede è più vicina. L’azione a cui abbiamo assistito costituisce un vero e proprio reato e, pertanto, è giusto che venga segnalato alle autorità competenti. Ovviamente, lo stesso dicasi se, oltre all’abbandono, dovessi essere testimone anche di una violenza nei confronti del cane: in un caso del genere, oltre al reato di abbandono si configurerebbe anche quello diverso (e più grave) di maltrattamento di animali.

TUTTI AL MARE!!!!!!! OIBO'......CON CALMA PERO' CHE QUI IN ITALIA SI PIANIFICA.......

Dunque fatemi capire.......il Governo ha trovato le risorse per finanziare le spese più stupide,dai monopattini,ai bonus per le badanti(non quelle che hanno perso il lavoro causa Covid,ma quelle che hanno continuato a lavorare)a quelli per i nonni.....ma per le partite Iva,cioè coloro che producono ricchezza e pagano le tasse e che mantengono tutto il baraccone, niente! INCHINATI O CHINATI.....DICIAMO GRAZIE!!!!!

Chi non si ricorda questa splendida canzone per bambini? Probabilmente, molte persone non hanno inteso il significato importante e semplice del testo scritto da Gianni Rodari, cantata da Sergio Endrigo. La canzone descrive il ciclo di vita di un “qualcosa” che è un tutt’uno con l’ambiente: che sia un fiore, un albero, un monte o la Terra. Tutti siamo sullo stesso pianeta, respiriamo la stessa aria, beviamo la stessa acqua eppure non ci rendiamo conto degli impatti ambientali ad esempio dei prodotti industriali. Rodari ci dice fra le righe di giocare con la fantasia e allora giochiamo: la fantasia al potere o contro il Potere.

Oggi voglio esprimere un mio pensiero, strettamente più personale del solito, ovvero volevo ricordare un mio caro insegnante che avevo avuto molti anni fà durante la frequentazione delle scuole medie, lo faccio perchè ritengo che coloro ci hanno insegnato il sapere e la vita vadano sempre ricordati. L'insegnante in questione è di religione e si tratta di Don Giuseppe Verzelletti venuto a mancare ieri.La Veglia Funebre con la S. Messa, presieduta da don Angelo Gelmini, Vicario per il clero, avrà luogo domenica 5 alle ore 20.00 presso la Chiesa in S. Maria Maggiore di Chiari. Il Funerale, presieduto da mons. Gaetano Fontana, Vicario generale, è previsto per lunedì 6 alle ore 16.00 nel duomo di Chiari. Don Giuseppe verrà sepolto nel Cimitero di S. Andrea di Rovato.Nato il 03-04-1935, don Giuseppe Verzeletti nel corso del suo ministero ha svolto i seguenti incarichi: vic. coop. Gambara (1963-1967); vic. coop. Bedizzole (1967-1974); parroco S. Andrea di Rovato (1974-1986); parroco Isorella (1986-1991); parroco Roccafranca (1991-2013); presb. coll. Chiari dal 2013. Le mie più sentite condoglianze ai familiari. Adesso caro Don Giuseppe il tuo servizio continuerà accanto a Dio.

Auspichiamo che l'incapacità amministrativa di alcune province o regioni non prevalga sulla salvaguardia faunistica di specie rare e delicate come gli orsi. Abbiamo preferito vivere in mezzo al cemento nelle nostre grandi città sacrificando continuamente alberi e aree boschive e verdi.Cerchiamo almeno di non andare a rompere le scatole a certe specie animali che vivono tranquillamente sulle LORO montagne e godiamoci quel "bel" per modo di dire bosco verticale che la modernità vuol far credere alle nuove generazioni che le piante nascano in mezzo alle nuvole!!!!!!

"I ragazzi tedeschi sono spesso in minoranza, in alcune classi sono un paio su una trentina di allievi,I coetanei turchi o arabi aggrediscono i tedeschi e anche i pochi compagni ebrei.in questo caso invece di antisemitismo si preferisce parlare di <mobbing religioso>. Un ipocrisia". Non va bene se sei del nord,del sud,africano,cinese,arabo,americano,italiano,tedesco,inglese,indiano,egiziano,russo,australiano,argentino,francese ecc. ecc. Insomma lo volete capire che sopra di noi cè un UNICO DIO e per lui siamo tutti uguali e dobbiamo rispettare TUTTI e TUTTO compreso animali e ambiente. Perchè alcuni individui non lo vogliono capire!!!!,

Adesso anche questi mezzi a due ruote diventeranno una problematica nella gia' complessa situazione veicolare stradale,con questo non voglio dire che non siano utili anch'essi per provare ad eliminare l'inquinamento,ma è IMPORTANTE che il Codice della strada introduca regole chiare per il loro utilizzo per chi li guida e per gli altri.

Siamo alla follia pura braccialetti elettronici ai bimbi per far tenere le distanze; questi dispositivi comincieranno ad emettere un suono nel caso un bambino si avvicinerà agli altri. E' una cosa assurda che creerà notevole stress al bimbo tanto è vero hanno già espresso il loro parere NEGATIVO, alla questione, la FEDERAZIONE ITALIANA MEDICI PEDIATRI dichiarando che il coronavirus non si combatte così.Per la riapertura sperimentale dei servizi per l'infanzia servono stategie organizzative e di prevenzione che non possono minare la natura della convivenza tra bambini. Come non bastasse questo....ecco la "bella" pensata dell'installazione dei plexiglass tra i banchi di scuola....evviva ingabbiati e vigilati mancavano solo le catene di forza. DECISIONI FOLLI DI UN GOVERNO ORAMAI ARRIVATO ALLA FRUTTA, ANZI AL CAFFE'!!!!!

Ma io mi domando ancora per quanto tempo dovremo assistere a degli scempi cosi? Quando capiremo che danneggiando l'ambiente danneggiamo anche noi stessi? Ma lo meritiamo ancora questo mondo????

Per fortuna i due mesi di isolamento in casa hanno dato i risultati sperati. Adesso dobbiamo solo mantenere questi risultati, proteggendoci a vicenda,tutti con le mascherine, sempre a distanza gli uni dagli altri e adesso tutti sottoposti al test sierologico,che ci dirà lo status di ogni paziente di fronte al virus( e che per tutti dovrebbe essere gratuito). Ci sarà anche una seconda ondata, ma ormai la gente sa come difendersi e sopratutto anche i competentoni , che pontificavano in Tv propinando dritte assolutamente fuorvianti, hanno finalmente capito come si vince la guerra.

Oggi volevo "spendere" due parole a favore di tutte le forze dell'ordine che con tanta devozione e spirito di sacrificio operano nel garantirci giornate il piu' possibile tranquille e sicure spesso mettendo a repentaglio la loro vita.In particolar modo voglio ringraziare i carabinieri a servizio della caserma di Rovato che sempre con grande responsabilita' e impegno si prodigano nel sostenerci e aiutarci. Inoltre voglio ringraziare la polizia locale di Rovato che lavorano con grande passione e determinazione. GRAZIE,GRAZIE,GRAZIE siete i nostri angeli custodi!

“Strade difficili spesso portano a destinazioni meravigliose”

Veduta aerea di Rovato (Bs)

Caro albero di ciliegie nella vita, noi umani ,dobbiamo imparare da te che nonostante ti hanno spezzato i rami tu continui a dare i tuoi frutti!

NOTIZIE E AVVENIMENTI CHE MI RIGUARDANO PRESE UN PO' QUA E LA'!

Uno dei tanti banchetti che abbiamo fatto per raccogliere alimenti per cani e gatti.

Amici?????? SI ne abbiamo!!!!!

Santuario della Madonna di S. Stefano, Rovato (BS)

Quando c'è da tener in alto la bandiera.......lo facciamo!

Il fare rimane!

Il fare rimane!

Il fare rimane!

Notte bianca a Rovato........che spettacolo!

La storia non si dimentica mai!

Piazza Cavour dall'alto.

La festa del ringraziamento.

Rovato, 27 giugno 2013 - Il nuovo Depuratore consortile “Bassa Franciacorta”, una grande opera attesa da anni dal territorio della Franciacorta, e la cui realizzazione ha visto investimenti pari a € 26 milioni, è stato inaugurato oggi.

Orgoglioso di aver fatto parte di un avventura fantastica e formativa.

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 6/7 MAGGIO 2012 ROBERTA MARTINELLI SINDACO

Le preferenze ai candidati consiglieri

A TUTTI LORO ANDRA' SEMPRE IL MIO GRAZIE!!!!!!

Convento della SS. Annunciata Indirizzo: Via Monte Orfano, 9 (Fuori dal centro abitato, in posizione dominante) - Rovato (BS)

Orgoglioso di aver fatto parte di un avventura fantastica e formativa.

Troppa grazia Sindaco!!! dal minuto 4:00

Torre civica.

Orgoglioso di aver fatto parte di un avventura fantastica e formativa.

Orgoglioso di aver fatto parte di un avventura fantastica e formativa.

Gazebo presso fiera "Lombardia carne" anno 2012.

Il fare rimane!

Da sempre contro l'accampamento di circhi con animali.

Sig.sindaco io volevo rimarcare un pensiero gia’ anticipato dal collega Alessandro Conter in un consiglio comunale passato ovvero se non e’ possibile impedire ai circhi di affiggere per lo meno nelle vie centrali (Corso Bonomelli ad esempio)manifesti abusivi rimuovendoli nell’immediato o comunque regolamentare l’affissione tramite una tassa o una sanzione in caso di inadempienza. Ricordo poi a tutti che i circensi hanno anche l’abitudine di apporre indicazioni (come frecce)per raggiungere il circo su cartelli stradali o sui loro sostegni, il che risulta ILLEGALE E CONTRARIO AL CODICE DELLA STRADA (art.38 comma 8.) Inoltre (non per far troppo l’animalista ma anche in questo caso ognuno a una propria sensibilità) la mia riflessione che diventa una domanda e’ la seguente Visto che non ‘e possibile vietare l’attendamento di circhi con animali (a livello nazionale e’ del tutto legale )volevo richieder qualora non fosse gia’ prevista l’attuazione delle NORME CITES per far si che vengano rispettati il rispetto e i criteri per il benessere e il mantenimento degli animali nei circhi. Grazie della sua eventuale risposta ma per favore non mi liquidi dicendomi che ormai di circhi con animali ne passano pochi fosse uno all’anno che transiti per Rovato deve RISPETTARE LE NORME CITES meglio conosciuto come"Trattato di Washington".

Cons.Com.Daniele Lazzaroni

Intervenuto in consiglio comunale nell'anno 2010.

 

Chiesa di San Michele – Monte Orfano -- Via da Cemmo, Rovato. La chiesa, situata sul Monte Orfano, è antichissima. La tradizione afferma che S. Michele sorse su una piazzola druidica chiamata "castello delle streghe", come luogo di culto per divinità pagane. Da tempio pagano fu trasformata nel periodo costantiniano in una chiesa della collettività rovatese; con la discesa dei longobardi, la chiesa divenne poi il luogo di culto di tale comunità.

NO AI CIRCHI!

L'importanza di rendere vivibile e accessibile la citta' a tutti!!!!!!

Dopo qualche anno l'amministrazione Belotti intervenne.

AL SINDACO DOTT. ANDREA COTTINELLI e.p.c.

ALLA GIUNTA COMUNALE    

AL CONSIGLIO COMUNALE

Rovato 16 luglio 2009 OGGETTO:Richiesta di modifica della viabilità di via Solferino. Il sottoscritto DANIELE LAZZARONI in qualità di consigliere comunale intende sottoporre alla cortese attenzione di questo consiglio comunale la seguente richiesta: premesso • Che la via in oggetto è una grande arteria del centro cittadino intensamente trafficata soprattutto negli orari di punta; • Che la stessa è situata vicino all’unica Scuola Statale Secondaria di 1° grado ed è frequentata da un notevole numero di alunni con conseguente rischio per gli studenti medesimi che spesso raggiungono la scuola a piedi o in bicicletta; • Che coloro i quali provengono da via Costituzione e accedono in via Solferino molto spesso (questo e' capitato anche al sottoscritto ed ad altre persone che mi hanno sollecitato alla presente segnalazione) rischiano seriamente d'imbattersi in un incidente frontale perchè chi proviene dalla rotonda XXV Aprile - via Cesare Battisti (precisamente nei pressi del negozio Intimania) ignora la segnaletica stradale di proseguire diritto ma svolta direttamente a sinistra introducendosi in via Costituzione appunto mettendo in serio pericolo chiunque in quel momento transiti compresi i pedoni. Tutto ciò premesso chiedo che codesta amministrazione comunale riveda l’attuale piano di viabilità attuale (nella zona sopra descritta) predisponendone uno adeguato che tenga conto della mia segnalazione e che vada concretamente a tutelare la sicurezza sia del pedone che dell’automobilista, Distinti saluti.

Consigliere RDL Daniele Lazzaroni

Il monte di Rovato.

Una citta sicura??? si puo'!!!

 

Chiedo al sig. sindaco di definire un progetto di sicurezza che dia risposte concrete al disagio sociale, al perdurare di atti di vandalismo che spesso e volentieri si verificano sul nostro territorio e ai casi di microcriminalita'. Bisogna prendere atto che la sicurezza e' un valore fondamentale non solo all'interno della propria attivita' o famiglia ma deve rappresentare la possibilita' di avere una vita migliore. Infondere tranquillita' e certezze ai cittadini e' un dovere irrinunciabile cui tutti noi, specie se amministratori dobbiamo guardare. Il tema della sicurezza e' da sempre una di quelle problematiche che scuote gli animi della gente e dovrebbe prevaricare gli steccati di partito e i confini locali.Un fatto di sangue (QUI A ROVATO PURTROPPO E' APPENA ACCADUTO) una rapina (SPESSO CAPITA) piuttosto che uno scippo turba gli animi di tutti in quanto ognuno si identifica nella vittima e si domanda se un domani potra' essere lui stesso colpito da tale sventura. Il senso di sicurezza la percezione di vivere e abitare in un posto sicuro non sono piu' quelli di un tempo. Quanti "casi isolati" dovremo ancora attendere prima di una presa di coscienza collettiva non solo politica. Agire d'anticipo in maniera preventiva permettera' al nostro comune di non farsi trovare impreparati di fronte alle sfide di domani. Mi permetta sig. sindaco un pensiero sulla polizia locale che ritengo presente con un buon numero di agenti che fanno il possibile e a volte l'impossibile, ma bisognerebbe a mio avviso incentivare i controlli sulle comunicazioni di ospitalita', anzi chiedo come viene gestito dagli uffici la pratica relativa alle ospitalita' e alle attestazioni di idoneita' alloggio verificandone la veridicita' entrando di casa in casa sopratutto nelle ore serali, dopo il rientro dal lavoro degli stessi occupanti. In ultimo chiedo che l'amministrazione comunale faccia richiesta alla provincia di agenti di polizia provinciale e quanti e quali servizi sono stati fatti ad oggi in seguito alla convenzione tra vari comuni per lo svolgimento in forma associata del servizio polizia locale approvata nel 2007 GRAZIE.

Intervenuto in consiglio comunale nell'anno 2010.......

Il fare rimane!

Il fare rimane!

10 anni passati dalla mia richiesta......oibo'!

Al Sindaco

Al Consiglio Comunale

MOZIONE

Sig.Sindaco tra poco meno di due anni scadra’ il suo mandato,scusi se mi sono permesso di ricordarglielo ma avrei una richiesta che ora vado a presentarle. PERCHE’ non fa’un bel regalo ai Rovatesi consentendo l’ingresso gratuito alla Manifestazione Fieristica “LOMBARDIA CARNE” ormai giunta alla 122°edizione . Nell’edizione appena trascorsa i biglietti venduti sono stati 5490 di cui pero’ 568 ridotti e ben 946 omaggiati . Gli espositori soprattutto quelli di alimentari ogni anno diminuiscono perche’ ovviamente non lavorano infatti gli espositori sono passati da 88 dell’edizione “2008”a 82 dell’edizione “2009” per finire ai 71 dell’ultima edizione di conseguenza anche il ricavo dagli stand espositori continua a diminuire dai € 17.150,00 edizione “2008” ai € 15.516,67 edizione “2009” per finire ai € 12.350,00 edizione “2010”. IN CONCLUSIONE LA MIA DOMANDA E’ Sull’esempio di Fiere a noi qui vicine la storica Fiera Agricola di Orzinuovi e quella altrettanto conosciuta di Bornato in Cazzago S/M che appunto anche grazie all’ingresso libero si sono rilanciate non e’ possibile fare cio’ anche a Rovato ,certo verrebbero a mancare ad esempio i € 40.570,32 ricavati dell’ultima edizione ma penso che ci sarebbe un aumento considerevole di visitatori e la Fiera “LOMBARDIA CARNE” acquisterebbe piu’ risalto e fama invogliando anche piu’ allevatori,commercianti ad aderire alla amata Fiera. Sig.Sindaco dopo il successo dello SBARAZZO oggi potrebbe far nascere qualcosa di altrettanto importante e passare nella storia Rovatese per il Sindaco che ha concesso gratuitamente la possibilita’ di visitare la MITICA E STORICA FIERA LOMBARDIA CARNE, Grazie.

Rovato 27 settembre 2010

Consigliere Comunale Daniele Lazzaroni

La stazione ferroviaria di Rovato.

IO E MARGHERITA.

Consiglio Comunale anno 2011.

Se sei entrato nel mio sito web vuol dire che forse anche tu comprendi, un pochino, l'importanza di questa mia proposta.